VIENNA: LA PORTA SULLA MITTELEUROPA

E’ la “porta” che dall’Occidente conduce in Oriente, l’ingresso privilegiato dell‘est europeo al cuore del Vecchio Continente: questa è Vienna, splendida capitale austriaca dal glorioso passato imperiale. Se la posizione strategica è stata la causa delle tentate invasioni dell’esercito ottomano, la collocazione di assoluto rilievo in imperi di grande estensione ha lasciato in eredità alla città uno spirito cosmopolita ed una suggestiva struttura monumentale. Voluta così da sovrani “illuminati” che chiamarono a corte architetti geniali per farne una sontuosa capitale, Vienna è diventata nei secoli cornice speciale delle creazioni degli artisti più affermati; basta pensare alle insolite foglie d’oro della cupola della “Secessione”, alle volute imperfezioni delle case di Hundertwasser oppure all’edilizia sperimentale del Karl Marx Hof per ritenere giustificata una definizione del genere. Dura ormai da qualche secolo e non sembra sbiadirsi con il tempo invece la fama di “città in musica” o di “capitale a passo di valzer”, appellativi che accompagnano da sempre la descrizione di Vienna: sembra il minimo per una capitale che ha dato i natali a compositori del calibro di Strauss e Schubert, ha ospitato artisti di rilievo assoluto, quali Beethoven e Mozart e da anni saluta l’arrivo dell’anno nuovo con uno spettacolare concerto trasmesso in tutto il mondo. Sono questi motivi a spingere turisti di tutto il mondo verso la città, uniti al fascino di una cultura complessa, alla ricchezza di collezioni prestigiose ed alla bontà di un’arte pasticcera che non ha eguali al mondo.

COSE DA FARE…

Un pomeriggio al Prater.
Chi visita Vienna non può rinunciare alla classica passeggiata tra i viali del Prater, il monumentale parco della città aperto al pubblico da oltre due secoli. Adorato dai più piccoli per le giostre e le attrazioni presenti all’interno, il Prater offre occasioni di svago anche per gi adulti grazie a concerti e spettacoli assai frequenti ed ad un animato ippodromo. Prima di andar via è d’obbligo un giro sulla grande Ruota Panoramica esistente da più di 100 anni, che regala un’incantevole vista sulla città.

Vienna in musica…
Considerata tra le capitali europee della musica per i compositori a cui ha dato i natali e per quelli che qui hanno raggiunto fama mondiale, Vienna ospita attualmente importanti stagioni di musica lirica e sinfonica. Tra gli eventi da non perdere per gli appassionati di musica spicca il “Concerto di Capodanno“, che si svolge al Musikverain. Ad incantare non solo i presenti in sala – che devono prenotarsi per l’evento con almeno un anno di anticipo – ma anche il pubblico che assiste grazie ai collegamenti internazionali c’è l’organico dei Wiener Philarmoniker, diretto ogni anno dalle migliori “bacchette” del mondo.

Vienna verde…
Nonostante Vienna sia ormai considerata una grande metropoli, il turista può trovare spazi verdi anche in centro città. Il parco più grande è lo Stadtpark che offre ai suoi visitatori una bella distesa di giardini all’inglese ed un laghetto. Vicino al monumentale Hofburg si trovano il Burggarten e il Volksgarten, che è il parco più antico della città. Da non perdere anche il giardino del Castello del Belvedere, la barocca residenza estiva di Eugenio di Savoia che si trova appena fuori il “Ring”.

Vienna regale…
Città principale del Sacro Romano Impero, Vienna è stata il teatro per quasi quattro secoli delle alterne vicende degli Asburgo; la casa regnante ha lasciato in città splendide testimonianze della sua epoca e del suo potere. Se in centro si può ammirare l’Hofburg, sede permanente dei sovrani più volte ampliata, nella zona sud occidentale della città è visitabile lo Schönbrunn, maestosa residenza estiva degli imperatori costruita nel primo Settecento.
Del gigantesco palazzo sono aperte al pubblico alcune stanze e la “grande galleria”, mentre all’esterno si trovano la “Gloriette” con belvedere sulla città, il labirinto, le serre reali ed lo zoo più antico d’Europa. Per visitare i simboli del potere imperiale – Hofburg e Schonbrunn – si può approfittare del “Goldpass“, tagliando che consente l’ingresso a Shonbrunn e offre uno sconto sull’entrata all’Hofburg.

Vienna da mangiare…
Anche se ormai questo dolce tipico viennese si trova in molte città europee, solo nella capitale austriaca è possibile mangiare una fetta di Sacher Torte preparata secondo la ricetta originale. Il tripudio di cioccolata e di confettura di albicocca creato nel lontano Ottocento dal fantasioso Sacher continua ad incantare i palati di tutto il mondo; in città la gustosa pietanza si può consumare nelle migliori pasticcerie.

Categorie: Città d'arte e Capitali Europee, Corto raggio (fino a 3 ore di volo), Tour organizzati in pullman, Week-end, Young Peolpe

Iscriviti alla nostra Community

Compila i campi testo qui a lato per registrarti ed accedere alla Sezione Utenti Registrati. Avrai così accesso a molte opportunità tra cui la possibilità di condividere le tue esperieze.

Trackback/Pingback

  1. SPECIALE CAPODANNO | IdeaVacanzeBlog - 8 ottobre 2011

    […] VIENNA: LA PORTA SULLA MITTELEUROPA 8 ottobre 2011 […]

  2. SPECIALE PONTI INVERNALI | IdeaVacanzeBlog - 8 ottobre 2011

    […] VIENNA: LA PORTA SULLA MITTELEUROPA 8 ottobre 2011 […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: